scoperto il gene della vita estrema, protegge il Dna dai raggi X

22 Settembre 2016 0 Di Alessandro Livi

Microscopici animali invertebrati dall’aspetto alieno, i tardigradi, custodiscono il segreto per sopravvivere in condizioni ambientali estreme. Si tratta di un gene che fa da ‘scudo’ al Dna, proteggendolo da eventuali danni: introdotto nelle cellule umane coltivate in provetta, riesce perfino a renderle piu’ resistenti ai raggi X. Lo hanno scoperto i biologi dell’Universita’ di Tokyo, che pubblicano i risultati del loro studio su Nature Communications.  Questo effetto protettivo potrebbe esser sfruttato in futuro per aiutare i malati di tumore sottoposti a radioterapia, cosi’ come i lavoratori a rischio nelle centrali nucleari. Il gene potrebbe essere perfino inserito nelle piante per renderne possibile la coltivazione in ambienti ostili, ad esempio su Marte.  per continuare a leggere

 

Last Updated on